Riproduzione della Paramuricea clavata

Abbiamo assistito ad un meraviglioso “miracolo” della natura che vi documentiamo con questo filmato subacqueo: la riproduzione della Paramuricea clavata. Una vasta colonia di Gorgonie rosse hanno aperto i polipi per rilasciare nell’acqua i loro gameti che vengono trasportati dalle correnti marine per la riproduzione. Abbiamo osservato, durante l’immersione, che vi erano molte Gorgonie con i polipi aperti per il rilascio dei gameti, altre con i polipi chiusi ed altre ancora con i polipi aperti ma senza rilasciare materiale riproduttivo. Nella vasta colonia di Paramuricea clavata erano presenti anche Gorgonie di Savalia savaglia che con i polipi aperti rilasciavano i loro gameti nell’acqua. Il mare intorno alla colonia è pieno di questi microrganismi trasportati dalla corrente, e se vogliamo fare un paragone possiamo immaginare i pollini vegetali trasportati dal vento durante le fioriture primaverili.

La riproduzione della Paramuricea clavata - The Paramuricea clavata reproduction - intotheblue.it
La riproduzione della Paramuricea clavata – The Paramuricea clavata reproduction – intotheblue.it

Ogni colonia è formata da maschi e femmine. Lo sperma viene liberato in mare dalle colonie maschili e la fecondazione avviene sulla superficie delle colonie femminili. Gli embrioni vengono covati lì prima di essere rilasciati come larve planula nella colonna d’acqua. Le larve sono fotofobiche e presto si depositano sul fondo del mare. Una volta lì, si sviluppano in polipi e iniziano a secernere gorgonina per formare lo scheletro. L’ulteriore crescita della colonia avviene mediante il “germogliamento” di nuovi polipi. Alcune nuove colonie possono essere formate da frammenti che si staccano dalle colonie esistenti. Paramuricea clavata è una specie a crescita lenta e le colonie vivono per oltre 50 anni.

La riproduzione della Paramuricea clavata - The Paramuricea clavata reproduction - intotheblue.it
La riproduzione della Paramuricea clavata – The Paramuricea clavata reproduction – intotheblue.it

La gorgonia rossa (Paramuricea clavata) è una gorgonia mediterranea della famiglia Plexauridae. Si presenta come una formazione arborescente con fitte ramificazioni di colore rosso scuro, che forma ventagli che possono raggiungere dimensioni fino ad un metro di altezza. I rami terminali, claviformi, sono a volte di colore giallo. Lo scheletro è proteico; la superficie presenta spicole calcaree che fungono da rifugio per i polipi retrattili. Le colonie assumono l’aspetto di un vero e proprio bosco sommerso, tra i cui rami si sviluppa una notevole biodiversità, costituita da pesci ed invertebrati d’ogni specie.

La riproduzione della Paramuricea clavata - The Paramuricea clavata reproduction - intotheblue.it
La riproduzione della Paramuricea clavata – The Paramuricea clavata reproduction – intotheblue.it

È una specie tipica del Mar Mediterraneo ove popola i fondali rocciosi solitamente profondi da 25-30 fino a oltre 100 metri, privilegiando gli anfratti poco raggiunti dalla luce. È infatti una specie sciafila, cioè amante della penombra. La Lista rossa IUCN classifica Paramuricea clavata come specie vulnerabile. In passato le colonie di gorgonia rossa erano molto numerose, oggi si assiste ad un loro declino in tutto il Mediterraneo, soprattutto nelle acque superficiali in conseguenza del riscaldamento delle acque. Altri fattori che ne minacciano la sopravvivenza sono la raccolta indiscriminata da parte dei subacquei, e i danni inferti dalla pesca a strascico. È una specie molto fragile e ad accrescimento molto lento. In virtù di tali caratteristiche è considerata un importante indicatore biologico dell’equilibrio dell’ecosistema marino.

 (tratto da Wikipedia)

(Visited 12 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

%d bloggers like this: