Doride dipinto - Felimare picta

Con questo articolo aggiungiamo una nuova specie ai Nudibranchi filmati su intotheblue.it. Si tratta del Doride dipinto, Felimare picta, una delle lumache di mare appartenente al genere Nudibranchia più colorata del Mar Mediterraneo.

Doride dipinto Felimare picta intotheblue.it
Doride dipinto Felimare picta intotheblue.it

Siamo su un fondale di circa 46/52 metri di profondità su una secca lontana dalla costa circa 5/6 miglia, la parete principalmente è costituita da Gorgonie rosse, Corallo e spugne del genere porifera e verongia. In questo genere di immersioni si riesce ad apprezzare tutta la bellezza del Mar Mediterraneo e dei bellissimi colori di questo particolare mondo sommerso. Peccato però che non sempre riusciamo a trovare le condizioni giuste. La torbidità dell’ acqua e la scarsa visibilità non aiutano certo a fare delle belle riprese e soprattutto a trovare i vari organismi che cerchiamo di filmare.

Infatti abbiamo trovato la Felimare picta quasi per caso e grazie alle nostre torce e alla luce (che sembra non essere mai troppa) siamo riusciti a fare qualche bella ripresa di questo doride coloratissimo.

Doride dipinto Felimare picta intotheblue.it
Doride dipinto Felimare picta intotheblue.it

Il doride dipinto, Felimare picta (Schultz in Philippi, 1836) è un mollusco nudibranchio della famiglia Chromodorididae.

Descrizione
Colore del corpo variabile da azzurro a viola, giallo o verde, con macchie gialle irregolari. Ha sei sottospecie diverse. Fino a 20 centimetri di lunghezza. La forma più diffusa è quella di colore azzurro-blu con macchie e linee gialle.

Biologia
Si nutre della spugna Dysidea fragilis o di quelle del genere Ircinia.

Distribuzione e habitat
Oceano Atlantico occidentale e orientale, Mar Mediterraneo su fondali duri fino a 50 metri di profondità.

Descrizione
Questo nudibranco cresce fino a circa 13 cm (5,1 pollici) di lunghezza e si nutre di spugne del genere Dysidea. Sono in genere animali di grandi dimensioni, che spesso raggiungono i 50-80 mm. Il colore di fondo è blu scuro, quasi nero in alcuni esemplari atlantici, mentre nel Mediterraneo gli esemplari più vecchi sono generalmente scoloriti, diventando azzurro pallido, leggermente violaceo.

Doride dipinto Felimare picta intotheblue.it
Doride dipinto Felimare picta intotheblue.it

La colorazione cambia con la crescita. Gli animali più piccoli (10 mm (0,39 in)) hanno il bordo del mantello di larghezza irregolare e di colore bianco, ad eccezione di una fascia giallastra al centro del dorso, dall’aspetto simile a Felimare gasconi o Felimare orsinii. Hanno anche macchie nerastre e arrotondate sparse lungo il lato interno del bordo. A 15-20 mm (0,59-0,79 in) il bordo è già giallo davanti ai rinofori e dietro la branchia, ci sono ancora aree bianche tra queste aree e il medio-laterale. Tra 20-25 mm (0,79-0,98 pollici) il bordo del mantello diventa completamente giallo.

La colorazione gialla del dorso si sviluppa da tre linee più o meno discontinue che terminano nell’orifizio branchiale, senza formare un cerchio attorno ad esso, con solo la linea mediana che si estende dietro la branchia. Alla testa le due linee laterali circondano completamente gli orifizi rinoforici degli adulti ma non formano un anello chiuso nei più giovani; in tutti i casi tendono ad estendersi davanti ai rinofori. Negli esemplari delle Azzorre non sono presenti linee continue arancioni sul dorso, solo macchie; leggermente allineati o distribuiti irregolarmente. In tutti i casi, gli animali delle Azzorre hanno un disegno maculato, quelli delle Isole Canarie hanno linee e macchie, mentre quelli di Madeira hanno la situazione intermedia.

https://it.wikipedia.org/wiki/Felimare_picta

https://en.wikipedia.org/wiki/Felimare_picta

 

Gallery

This slideshow requires JavaScript.

(Visited 11 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

%d bloggers like this: